cropped-schermata-2021-05-13-alle-10.04.42-1

Ogni percorso inizia dal primo passo

per esempio una telefonata, un'email, la ricerca di informazioni.
Scrivici, chiamaci e facci sapere cosa possiamo fare per te

Email

info@yourpersonalcare.it

All Post

Phone

Phone

+39 3208758477

+39 3208758477


facebook
instagram
twitter

Attività fisica: ago della bilancia.

20-11-2023 09:40

author

Attività fisica: ago della bilancia.

Sono numerosissime le pubblicazioni scientifiche che dimostrano come la regolare attività fisica, unita al controllo e al mantenimento del peso corpor

Sono numerosissime le pubblicazioni scientifiche che dimostrano come la regolare attività fisica, unita al controllo e al mantenimento del peso corporeo, riducano l’insorgenza e lo sviluppo delle condizioni di sovrappeso, obesità e delle patologie ad esse correlate.

In termini di salute, le persone che fanno un minimo di 30 minuti di esercizio al giorno, possono avere maggiori vantaggi rispetto alle persone sedentarie.

Nella pratica quotidiana è però evidente come l’uso della sola dieta sia la metodologia più diffusa in assoluto per perdere peso, anche se è ormai dimostrato, che sebbene la sola riduzione delle calorie assunte giornalmente dal soggetto porta ad un più rapido dimagrimento, rappresenta sicuramente un metodo i cui risultati sono di breve durata e con meno benefici per la salute dei soggetti. Oltre il 50% degli individui che perdono peso con la dieta dopo 3 mesi dal trattamento ritornano nella condizione di partenza, situazione che a lungo andare può creare disagi a livello psicologico e motivazionale, portando a continue oscillazioni del peso corporeo (sindrome dello yo-yo).

Le componenti del dispendio energetico totale (TEE, Total Energy Expenditure) sono: metabolismo basale (BMR: Basal Metabolic Rate), l’incremento del dispendio energetico dovuto all’assunzione degli alimenti (TID:Diet-Induced Thermogenesis), il costo energetico dell’attività fisica (AT: Activity Thermogenesis). In un individuo adulto sano e sedentario: il BMR incide per circa il 65-75% del dispendio energetico totale; la TID corrisponde in media al 7-15% del TEE variando in funzione della quantità e del tipo di alimenti ingeriti; l’AT può variare da poco più del 15% del TEE con stili di vita estremamente sedentari, a valori pari a 3-4 volte il BMR in relazione al tipo, alla frequenza e all’intensità delle attività svolte.

L’attività fisica, in tutte le sue componenti ha quindi grande influenza sul bilancio energetico producendo una perdita di peso, soprattutto in termini di massa grassa, senza riduzione della massa magra.

Della componente del dispendio energetico non va trascurata l’attività motoria non strutturata, quella non riuardante lo sport, che rappresenta una parte modificabile consistente dello stile di vita, considerando che la la settimana dura 168 ore. Riabituarsi a fare, attivamente, tante attività quotidiane che vengono delegate alle “comodità” che abbiamo a disposizione, può creare i presuppositi per l’inizio di un cambiamento importante e duraturo.

Nutrizionista Chinesiologo su Roma

Copyright © 2023 by YourPersonalCare. All rights reserved.

Fissa un incontro con un esperto

CIRO FRAGRANTE

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder